Il conto termico

Il “Conto termico” è il regime di sostegno introdotto dal D.Lgs. 28/2011 per l’incentivazione di interventi di piccole dimensioni per l’incremento dell’efficienza energetica e per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.
Il decreto stanzia fondi per una spesa annua cumulata massima di:

  • 200 mln di euro per gli interventi delle Amministrazioni pubbliche
  • 700 mln di euro per gli interventi dei soggetti privati;

I soggetti ammessi (in qualità di Soggetti beneficiari degli interventi oggetto di incentivazione ) al regime incentivante sono :

  • i soggetti privati (persone fisiche, condomini e soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario);
  • le amministrazioni pubbliche;
  • “soggetti ammessi” che si avvalgono dello strumento del finanziamento tramite terzi o di un contratto di rendimento energetico ovvero di un servizio energia, anche tramite l’intervento di una ESCO.

Il meccanismo incentivante è regolato dal Gestore dei Servizi Energetici, di cui si riporta una presentazione a seguire.

Le Regole Applicative del Conto Termico del Gestore dei Servizi Energetici