2014-10-10 Confermati per il 2015 gli incentivi per le ristrutturazioni edilizie ed ecobonus

L’efficienza ha assunto un’importanza crescente nelle politiche energetiche. La misura relativa all’estensione del Bonus entrerà dentro il cosiddetto “pacchetto casa” contenuto nel Decreto Sblocca-Italia (D.L.133/2014).

La legislazione vigente (articoli 14 e 16 del Dl 63/2013 modificati dalla legge di Stabilità 2014 (147/2013) prevedevano per il 2015 un progressivo abbassamento del bonus edilizio dal 50 al 40% e dell’ecobonus dal 65 al 50%, per poi arrivare in entrambi i casi, dal 1° gennaio 2016, all’aliquota e alla procedura ordinaria degli sconti al recupero: il 36% (articolo16-bis del Tuir – Testo unico imposte sui redditi). Il disegno di legge varato il 15 ottobre dal Consiglio dei Ministri cancella invece questo anno di “aliquote intermedie”, confermando per il 2015 le aliquote al livello massimo del 50 e 65%. In ogni caso dal 1° gennaio 2016, se nel frattempo non sarà rimessa un’altra proroga nella legge di Stabilità 2016, si passerà all’aliquota del 36%.

Per approfondimenti: