Assegnazione per il IV periodo: termine ultimo per la presentazione della domanda

Recentemente la sezione ETS del Ministero dell’Ambiente è stata aggiornata con alcune novità in materia di assegnazione di quote a titolo gratuito per il IV periodo.

Dalla nuova pagina, si apprende che entro il 30 maggio 2019 gli impianti dovranno presentare la domanda di assegnazione di quote gratuite. Tale scadenza potrà essere modificata dall’ANC e in ogni caso coinvolgerà gli impianti autorizzati entro il 30 giugno 2019 (non è chiaro se si tratti di un errore oppure, cosa molto più probabile, l’autorità italiana ha fissato tale data perché ritiene plausibile uno slittamento della scadenza di maggio).

La domanda di assegnazione di quote gratuite, costituita dalla relazione sui dati di riferimento e il piano della metodologia di monitoraggio, dovrà essere sottoposta all’ANC corredata di dichiarazione di verifica.

Sebbene le scadenze temporali siano molto vicine, la Commissione Europea non ha ancora reso disponibili i template definitivi relativi alla raccolta dati di riferimento, piano di monitoraggio e dichiarazione di verifica. Invece, sono disponibili le linee guida per l’EU-ETS post 2020 in lingua inglese in corso di aggiornamento (le stesse saranno rese disponibili anche in lingua italiana).